INRI RECORDS # Il Nuovo Rumore Italiano

LEVANTE – Alfonso

LEVANTE – Alfonso

0,90 

Svuota
Special Summer Pack con il non tormentone dell’estate e ben quattro Remix realizzati da Reset!, Shablo, The Lob Bazar Restricted Area e Fish

01 Alfonso_ TheLob Bazar Remix
02 Alfonso_ Shablo Remix
03 Alfonso_ RESET! Remix
04 Alfonso_Big Fish Remix
05 Alfonso

LEVANTE è la prima cantautrice targata INRI: chitarra acustica in spalla, fogli scarabocchiati tutt’attorno: una figura fiera che cammina a testa alta per le strade di Torino, pronta ad incantarci con melodie fresche e piacevoli, cornici di testi che se si potessero leccare lascerebbero un’ insospettabile impronta amara.

ALFONSO è il primo singolo di Levante e anticipa l’album d’esordio “MANUALE DISTRUZIONE” in uscita per l’etichetta INRI, un progetto fortemente voluto da Davide “Anti Anti” Pavanello fondatore della label indipendente torinese e realizzato a quattro mani con Bianco, amico e collega che l’ ha accompagnata nella produzione del suo primo lavoro solista.

ALFONSO è la cronaca di una festa grottesca in cui si fanno i conti con tutta la solitudine del mondo: scarpe scomode e un vestito d’insofferenza indossati insieme ad un sorriso beffardo a nascondere il labiale della frase che tutti quanti avremmo voluto urlare a squarciagola almeno una volta nella vita

Cresciuta ascoltando le grandi voci internazionali di Janis Joplin, Tori Amos, Alanis Morisette ma anche delle nostrane Meg e Cristina Donà, Levante ama raccontare delle cose semplici in modo limpido intessendo con grazia un tappeto di suoni, immagini e parole dove viene voglia di sedersi e farsi cullare storia dopo storia.

Il suo nome lo deve agli odori e al calore della terra che porta nel cuore, ad un passato che spesso manipola in musica per affondarvi con voce fresca e limpida parole profonde che sembrano quasi intagliate nel cedro.

Produzione artistica: Alberto Bianco

TESTO
Mai, mai, mai mi perdonerei
Mai… ho tagliato i capelli da sola
Mai…mi sento una persona nuova
Ho messo le scarpe da sera
E sembrerò seria e sembrerò in vena
Shalalà che gioia mia dà
Stare in mezzo alla ressa
Si parla di festa
Tu ru ru, berrei volentieri un caffè
Mi pestano i piedi da un’ora
Ho le scarpe da sera ma non sono in vena

Corre l’anno 2013, in mano alcolici… e niente più

Che vita di merda
Ma che cosa c’entra il bon ton?
Ho riso per forza ho rischiato di dormirti addosso
Stronzo, tanti auguri ma non ti conosco

A, E, I ,O ,U Y … se ora parte il trenino mi butto al binario
Guarda là, c’è uno in mutande e papillon
Dov’è il proprietario di casa
L’imbarazzo è palese ma sono cortese

Corre l’anno 2013, in mano alcolici… e niente più

Che vita di merda
Ma che cosa c’entra il bon ton?
Ho riso per forza ho rischiato di dormirti addosso
Alfonso, tanti auguri ma non ti conosco
Tanti auguri ma non ti conosco…

Che vita di merda
Ma che cosa c’entra il bon ton?
Ho riso per forza ho rischiato di dormirti addosso
Alfonso, tanti auguri ma non ti conosco

credits

released 13 August 2013

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

SKU: ITS002 - Vuoi aiuto? Contattaci Lascia un commento

Category: